Troll, mon amour

La cosa bella di WordPress è che ti manda una mail, ogni qual volta ricevi un messaggio sul blog. Mail tipo questa:

New comment on your post “Elf Anatomy”
Autore: Karl Heinz (IP: 68.68.108.*** , 68.68.108.***)
E-mail: der@kucitiilkul.com
URL
Whois  : http://ws.arin.net/cgi-bi/whois.pl?queryinput=68.68.108.***

cui segue il testo del commento – che nel caso specifico è sempre lo stesso, com’è sempre lo stesso l’id di riferimento – frutto di una mente semplice e noiosa visto che è da diversi mesi che scrive diverse variazioni sullo stesso tema. Che sarebbe, a sentir il troll in questione, la mia supposta e non verificata scarsa propensione per l’igiene intima (ora voi ditemi come deve sentirsi uno che pensa sempre alla mia merda).

Adesso, quello che il mio troll non sa è che è da qualche mese che la polizia postale monitora tutte le mail che WordPress mi manda in privato e che io, con sollecitudine, invio al personale competente.

Chissà, magari un giorno vi dico nome e cognome di questo gentile signore che, ai miei occhi, ottiene l’unico effetto di risultare un potenziale coprofago.

Cioè ragazzi, cosa non si fa pur di avere cinque minuti di celebrità…

Una nuova casa!

casetta

(Che poi questo è un post di raccordo…)

Diciamo che non volevo arrivare a questo punto. La piattaforma del Cannocchiale, purtroppo, si è rivelata un colabrodo di pessima qualità. Eppure è un peccato. In quelle pagine sono arrivato a un milione di contatti e passa. In quella casa ho conosciuto persone meravigliose che ancora popolano la mia vita. Eppure, per quanto bello un luogo, se il tetto crolla non puoi star lì ad aspettare che tu ci rimanga sepolto vivo, di sotto.

Il Cannocchiale non funziona più e, come altri prima di me – Scatafashion, Fireman e Anelli di Fumo solo per citare alcuni dei più bei blog che ho avuto il piacere di leggere su questa piattaforma – sono costretto a cambiar casa.

Da oggi mi trovate in queste pagine dove continuerò lì a scrivere delle cose di sempre. Per adesso questo blog è un po’ scarno, ma datemi tempo e torneranno gli antichi splendori. Parola di elfo!