Haiku, XI – La primavera

primavera

Tutto si sveglia,
ma il di te desiderio
non teme inverno.

Annunci

Aromatica

Uso quattro profumi, di solito. Uno per stagione. Non sempre, senza un’apparente regolarità. Ma a volte succede.

Per l’autunno, mi piacciono le fragranze acquatiche.
D’inverno amo gli aromi caldi e speziati.
La primavera la coloro col tè verde.
E d’estate mi ricopro di agrumi, come quelli che crescevano nel giardino di mio nonno.

Adesso però il cielo spariglia i climi e foglie secche e correnti di aria di marzo si guardano a distanza ravvicinata, un po’ increduli pure loro.

Devo fare ordine tra i miei alambicchi e le pozioni, o verrà fuori qualcosa di troppo forte, inappropriato, lontano dalle carezze che possono nascere dalla mia pelle.