Onomastica elfica

Mi chiamo Dario.

Anzi, per l’esattezza, mi chiamo Dario Sebastiano Flavio Maria. Ben quattro nomi, mica pizza e fichi (e men che mai fiche).
Dario, perché piaceva a mia madre.
Sebastiano, perché era il nome dei nonni paterno e materno. E pure il nome di Bloody Nell (ci tengo a precisarlo).
Flavio perché così si chiama il figlio di un’amica della Fricanea (ed è così che mi sarei voluto chiamare).
Maria, infine, come atto di devozione alla Madonna. O, se preferite, in omaggio inconsapevole e profetico alla favolosità che sarebbe venuta a vivere in me.

Ne sono più che convinto.

Annunci