Due o tre cose sull’omosessualità in Italia

logo_ilref_FINALE548_10-5

«Risponderò in modo molto crudo e mi scuso in anticipo per questo: …la nostra classe politica è popolata da idealisti che hanno sbagliato partito e da cialtroni che invece, in questo o quel partito, ci stanno più che bene.»

Riporto solo questo stralcio di un’intervista su Il Referendum, un giornale on line che si occupa, tra le altre cose, di diritti di cittadinanza. Credo infatti che la causa primaria del disagio delle persone LGBT in Italia sia di natura squisitamente politica.

Il resto potete leggerlo tra le colonne che mi hanno ospitato e per cui ringrazio ancora Alessandro Bovo, che mi ha intervistato.