Nove anni di elfitudine

Me ne dimentico sempre… ieri il mio blog ha compiuto nove anni.

Tutto è cominciato sul Cannocchiale, il 23 marzo 2004. Quando pensavo, e lo penso ancora, che per avere un futuro migliore devi solo cambiare il presente:

elfobruno

Da allora:

ho conosciuto un sacco di persone splendide
sono diventato un militante a tempo indeterminato
ho vissuto un amore importante…
…e ne ho dimenticato uno senza qualità
ho litigato con quelli/e che un giorno sarebbero stati amici/he
ho fatto un dottorato
sono andato in giro per il mondo
ho cambiato città
sono diventato prof (ma sto cercando di smettere)
ho letto nei meandri della mia anima
ho pubblicato 2777 articoli (e qualche delirio)
ho scritto un libro
ho registrato oltre due milioni di visite
e non ho mai smesso di cercare una direzione.

E anche se i blog sono passati di moda, anche se adesso Twitter e Facebook hanno fagocitato i liberi pensieri sulla rete, io scrivo lo stesso. Perché mi piace. Ecco.

Annunci

Una nuova casa!

casetta

(Che poi questo è un post di raccordo…)

Diciamo che non volevo arrivare a questo punto. La piattaforma del Cannocchiale, purtroppo, si è rivelata un colabrodo di pessima qualità. Eppure è un peccato. In quelle pagine sono arrivato a un milione di contatti e passa. In quella casa ho conosciuto persone meravigliose che ancora popolano la mia vita. Eppure, per quanto bello un luogo, se il tetto crolla non puoi star lì ad aspettare che tu ci rimanga sepolto vivo, di sotto.

Il Cannocchiale non funziona più e, come altri prima di me – Scatafashion, Fireman e Anelli di Fumo solo per citare alcuni dei più bei blog che ho avuto il piacere di leggere su questa piattaforma – sono costretto a cambiar casa.

Da oggi mi trovate in queste pagine dove continuerò lì a scrivere delle cose di sempre. Per adesso questo blog è un po’ scarno, ma datemi tempo e torneranno gli antichi splendori. Parola di elfo!