Valentine’s Day

Che strano.

Non ho mai festeggiato San Valentino. Nemmeno da fidanzato. E la critica al becero consumismo che uccide ogni spontaneità del presente non c’entra nemmeno più di tanto.

Un mio amico, un nuovo amico, mi invita a cena. Capelli bianchi e una casa in pieno centro. E il vinello, quello buono, delle sue parti. Siamo, entrambi, uomini d’altri tempi. Di tempi diversi. Mi parla della sua vita avventurosa, dei suoi sentimenti eroici. Della sua forza, più forte di ogni aspettativa contraria.

Gli racconto di me, allora. Ed è una serata di ricordi di amori trascorsi.

Prendo il tram, poi, e torno a casa. Uno di quelli era lì, seduto a pochi posti da me. L’unico di cui non avevo fatto parola.