Il niente (sì, si parla di importanti realtà LGBT)

An-empty-cardboard-box-006Mi era stato chiesto di far parte di un gruppo di lavoro – chiamiamolo così – di un’importante realtà LGBT (non faccio nomi), ma qualcuno al suo interno pare si sia opposto con tutte le forze perché, a quanto sembra, non sono “controllabile”. Troppo cane sciolto. Poi, figurarsi, non voto manco pd… insomma, la feccia, per questa gente qui.

Vorrei ricordare – visto che siamo in tempi di congressi ed elezioni dentro il movimento – che invece di pensare al quotidiano per cui scrivo o a quanto un iscritto possa essere ridotto al rango di pedina, dovreste preoccuparvi, voi che fate parte delle segrete stanze, di fatti più importanti, come il ddl sulle unioni civili (che pare sarà ancora peggio di come ce lo aspettiamo), le leggi per i nostri diritti e cose un attimo più fondamentali della mia persona.

Sempre che non vogliate passare per i poveracci che dimostrate di essere, con i vostri veti basati sul niente. Il vostro, ovviamente.