Tuo figlio non smette di essere gay? Dagli l’esempio: cambia orientamento

Amy Dickinson zittisce i genitori omofobi

Amy Dickinson zittisce i genitori omofobi

Ho trovato questa notizia su Facebook e ritengo opportuno condividerla anche qui:

Amy Dickinson cura la rubrica “Ask Amy” sul Washington Post in cui dà consigli di coppia e familiari. Una mamma “tradita” le ha scritto perché suo figlio di 17 anni “non la smette” di essere gay: «Non mi ascolta, magari ascolterà te».

La risposta di Dickinson è diventata virale: «Cara Tradita, dà l’esempio a tuo figlio cambiando la tua sessualità, così gli farai capire quanto possa essere facile. Provaci, smetti di essere etero: gli dimostrerai che la sessualità di una persona è una questione di scelta – dettata dai propri genitori, dalla chiesa e dalle pressioni sociali» e non l’essenza di ciò che sei. L’invito è di essere genitori fino in fondo e di amare i propri figli per quello che sono: «Se non sei capace di accettarlo» conclude la giornalista «c’è un’associazione di genitori di omosessuali che potrebbe aiutarti, Pflag.org (l’equivalente dell’italiana Agedo) contattali».

La migliore risposta che possiamo dare qui, noi in patria, ai vari fan club delle terapie riparative.

Per chi volesse leggere l’articolo completo, clicchi qui.

Annunci