Civatiani e sinistra Pd votano l’omofoba Toia in Europa

Patrizia Toia, omofoba e capodelegazione del Pd in Europa

La notizia è che Patrizia Toia è stata eletta a capo-delegazione del Pd al Parlamento Europeo. Per sapere chi è questa gentile signora – che sulle questioni LGBT ha un approccio filosofico da santa inquisizione e la sensibilità di una sentinella in piedi – basterà ricordare che ha posizioni su matrimonio egualitario, diritti civili e autodeterminazione della donna che la collocano più vicino a un Giovanardi che a un Civati: ricordiamo come ha votato per il rapporto Estrela. Fa specie, dunque, che eurodeputati/e LGBT o gay-friendly abbiano deciso di avallare tale candidatura.

Scrive Daniele Viotti, europarlamentare del Pd, in una sua nota su Facebook:

Credo sia necessario un chiarimento riguardo il ruolo del capodelegazione al Parlamento Europeo: il nostro partito ha già un capo politico a Bruxelles, il suo nome è Gianni Pittella e, qualche settimana fa, è stato eletto a larghissima maggioranza capogruppo PSE, guidando così 191 deputati da 28 paesi diversi. Patrizia Toia avrà un ruolo diverso, di coordinamento nell’organizzazione interna della nostra delegazione. Non si è trattato di un congresso né tantomeno di una scelta ad alto contenuto politico: Patrizia Toia e Antonio Panzeri sono entrambi ottimi deputati, hanno grande esperienza e conoscono bene il Parlamento Europeo.

Adesso, definire “ottima deputata” un’omofoba antiabortista è una contraddizione in termini. Ma fa parte dell’anima del partito in cui Viotti si ritrova a lavorare e ne prendiamo atto. Rimane il problema simbolico di questa candidatura, che è anche politico. Toia rappresenta una voce specifica, non è una qualunque. Si dà un segnale a certa cultura che viene comunque rappresentata, fosse anche per questioni meramente “funzionali”. In altri termini: se io fossi nell’antimafia e votassi, fosse anche per una candidatura di mera rappresentanza, qualcuno che sostiene che con certe forme di malavita si deve convivere, quanta credibilità avrei poi in quella che è la mia battaglia qualificante? La questione sta tutta qui.

Civatiani e sinistra “laica” hanno dunque dato il loro voto a una collega di partito omofoba e antiabortista. Poi mi spiegheranno, dopo questo precedente, quale sarebbe il discrimine per non votare una legge Scalfarotto, per dire sì a un futuro rapporto Estrela, per ribellarsi ai DiCo o ulteriori finanziamenti a scuole confessionali (quelle che licenziano le insegnanti lesbiche) e tutto il male a cui siamo stati/e sottoposti/e negli ultimi anni.

Un pensiero affettuoso, infine, a chi ha votato il Pd alle europee, «perché io sostengo i candidati pro-LGBT». Gli stessi, adesso, hanno votato per un’omofona come propria rappresentante. Meraviglie del 40,8%.

Advertisements

10 thoughts on “Civatiani e sinistra Pd votano l’omofoba Toia in Europa

  1. non posso che ripetere quanto già scritto altrove: io credo che il voto alla Toia, cosi come lo ha spiegato Daniele Viotti ed alla luce dei nomi di tutti gli altri che l’hanno votata (Moretti, Kyenge, Cofferati, Bresso) non sia un grande scandalo.
    personalmente non l’avrei votata ma sappiamo tutti che la politica vera si fa nelle commissioni e se la Toia, SE, non può dare la linea – che viene invece da Pittella – per me non è un problema.
    ripeto, non l’avrei votata ma la politica non si fa solo con le prese di posizione.

    inoltre sappiamo che quel ruolo è solo ed esclusivamente funzionale
    pertanto vediamo cosa farà il PD ed il PSE di cui è parte, in fondo la politica la si fa nelle commissioni e li la Toia non può metter bocca, cosi come è vero che Toia non è un nome qualunque, al pari di Costa e Sassoli, ma di fatto è li per cui forse il problema è alla radice e non se affidarle o meno un ruolo esclusivamente funzionale, per cui il tuo paragone non regge

  2. Non capisco, ma quale parte della parola “funzionale” non e chiara allo scrittore di questo articolo? Siamo un gruppo di amici e dobbiamo scegliere un guidatore della macchina per andare da A a B. Si sceglie Toia, ottimo pilota. Si alza Elfobruno e dice: io Toia non lo voglio perche e cattolico e omofobo. Ma porco giuda, Elfobruno, Toia deve guidare un pulmino, non scrivere trattati sui diritti dei LGBT….ce la facciamo?
    Leggo l’articolo e mi cade la mascella. Chi ha scritto questo articolo ha una minima nozione di come funziona il parlamento europeo? Come dice Viotti, il capodelegazione NON HA FACOLTA DI INDIRIZZO POLITICO. Deve essere una persona esperta di meccanismi del parlamento europeo perche il suo compito e quello di sistemare le persone nelle commissioni (lavoro che si fa nei primi tre mesi) di vita della legislatura.
    Mi chiedo: ma qual e il senso di alzare polveroni a caso sul niente? Queste polemiche non confondono solo le acque e basta, contribuendo a rendere incomprensibili le cose importanti?

  3. #lclcqA: se occorre solo «una persona esperta di meccanismi del parlamento europeo» e non si hanno altre persone da mettere, se non un’omofoba antiabortista, il problema rimane tutto nella sua gravità, che non sta solo nella presenza di personaggi politicamente lugubri in una forza che si definisce di “sinistra”, ma anche nel fatto che personaggi LGBT la votino, pur dichiarando che nulla hanno in comune. Ci sarebbe anche la questione dell’aspetto simbolico della vicenda – cosa che ho già detto altrove a #Fabio – il messaggio che si manda a dire al fronte omofobo: tranquilli, per voi ci sarà sempre posto nelle nostre file. Mi piacerebbe sapere se deputati ebrei avrebbero mai votato un sostenitore dell’antisemitismo. Infine: capisco il livore quando vi si fa notare le incongruenze del Pd, ma dimenticare gli accenti non gioca a favore della maggior credibilità delle proprie posizione.

  4. #Fabio: quello è un problema che adesso andrà affrontato proprio dal Pd nelle sedi opportune. Vediamo come si comporterà Renzi, in merito. Però se dovesse essere sostituita con una Rosy Bindi, per intenderci, non è che mi stupirei più di tanto dopo il precedente dei civatiani in Europa. I simboli contano, purtroppo.

  5. Cari ingenuotti, la sig.ra deputata “esperta” in questione è il punto di riferimento politico di tutte le Associazioni cattolico-integraliste “pro-life” (ovvero, “no-choice”). Immaginare che non avrà alcuna influenza sulle decisioni del gruppo di piddini al P.E. è davvero roba da educande mai uscite dal collegio… Forse ancora non avete capito la strategia al di là e al di qua del Tevere: ve ne accorgerete (o meglio, ce ne accorgeremo) alla prima occasione propizia, tranquilli.

  6. Dario è facile demandare.
    la sostituzione eventuale della Cirinnà è un problema che dovrà affrontare Renzi è vero ma che riguarda tutti e lo sai bene, e mi spiace dirlo ma se non c’è movimento di opinione fuori il partito dopo poi lamentarsi mi suona come lacrime di coccodrillo…

    @Luca, grazie che ci sei tu ad aprirci gli occhi.

  7. #Fabio: non si tratta di demandare, si tratta di ambiti diversi. Dentro il palazzo chi può agire, se non i partiti incaricati? Sappiamo qual è il grado di reazione sociale di fronte a questioni preponderanti, si arriva in venti persone davanti a Montecitorio. E questo vale per le unioni civili come per i cassaintegrati. Vedremo adesso quanto il Pd ci tiene davvero a questa legge così avanzata e irrinunciabile. Personalmente, essendo in Sicilia, non posso fare altro che scriverne. Cosa che penso farò, sul Fatto.

  8. Caro Fabio, ho alle spalle solo 15 anni di attivismo associativo e altrettanti di tradimenti da parte di PDS-DS-PD (riguardo alla nostra causa, intendo): io gli occhi li ho dovuti spalancare facendomi molto male. Ora tocca a te (e a chi si illude come te) aprirli. Ti avverto che non sarà molto piacevole, purtroppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...