Oggi sul Fatto Quotidiano: “Costanza Miriano: paura dei gay?”

Costanza Miriano

Oggi ho scritto di lei, della guerriera sailor della cintura di castità, tutta casa, chiesa e Russia putiniana. Signori e signore (visto di chi si parla, sono costretto a farvi retrocedere) ecco a voi Costanza Miriano! Sì, proprio lei: quella che Putin fa bene a discriminare i gay e che una donna deve essere costretta a portare avanti una gravidanza anche se non lo vuole.

Costanza Miriano, giornalista e scrittrice – suo l’inquietante titolo Sposati e sii sottomessa – è stata recentemente invitata alla Luiss Guido Carli per il convegno Secolarizzazione. La famiglia nel politeismo dei valori. L’incontro, previsto per il 6 maggio, è stato poi rimandato generando non poche polemiche. L’autrice si è lamentata di “incredibile maleducazione” da parte degli organizzatori e ha tirato in ballo tentativi di censura da parte delle organizzazioni Lgbt, ree di avere imposto un diktat prima per rubarle la scena, poi per estrometterla del tutto dall’incontro.

Anche se la verità sembrerebbe essere un’altra. La gentile signora non si definisce neppure omofoba. Eppure… Vuoi vedere che il fronte omofobo ancora una volta dice bugie per sperare di ottenere ragione? Scopriamolo sul Fatto on line di oggi!

Annunci