Oggi sul Fatto Quotidiano: “Quel ‘ma’ di Alfano che…”

Alfano tuona contro le persone LGBT

Ho scritto di Alfano e della sua fissa per le persone LGBT.

Ne ho parlato sul blog del Fatto. Si è scatenato un putiferio di commenti, molti contro il nostro ex vicepremier. Alcuni, invece, pro-omofobia. Il mondo è bello perché è vario e, nei casi in questione, anche avariato.

Per invogliarvi alla lettura, vi riporto l’incipit:

Che Alfano e il suo partito ne siano ossessionati non è un mistero. Già in passato il leader del Nuovo Centrodestra ha dichiarato: «Sui matrimoni gay e adozioni gay siamo pronti a uscire dal governo» perché «non si può pensare alle unioni civili senza pensare prima alle famiglie». E ancora, su Twitter, dopo un’apparizione a Che tempo che fa: «L’Italia non diventerà né una grande sala parto per immigrati né un grande locale Arcigay».

Buon blogging!

Dieci anni di Elfo Bruno

io, qualche anno fa...

io, qualche anno fa…

Tutto cominciò il 23 marzo del 2004. Avevo trent’anni, un cuore straziato e scrivevo del mio inutile amore.

Poi si aprì la breccia della passione politica e quello che doveva essere un diario su un due di picche è divenuto un blog che mi ha dato la possibilità di conoscere tantissime persone, di confrontarmi, di crescere umanamente e intellettualmente.

Adesso ho dieci anni di più, 3.033 post pubblicati, due libri sullo scaffale e oltre due milioni e mezzo di click, sia su questa piattaforma, sia sul Cannocchiale, dove tutto è nato.

E siccome mi piace cambiare, da qui a poco ci saranno altre novità per quanto riguarda questo blog e il suo formato. I contenuti, invece, rimarranno sempre quelli: diritti, varie umanità, lotta all’omo-transfobia, fregnacce, ricette e tutto quanto ha a che fare con il lato fucsia della forza.