L’Ucraina e gli amici di Putin

20140221-080454.jpg

gli scontri a Kiev

Un paio di dati e una riflessione sull’attuale crisi ucraina.

I numeri: oltre cento morti a Kiev, quasi cinquecento i feriti, pub, negozi e magazzini trasformati in obitori e luoghi di primo soccorso. Una ragazza ha scritto un tweet, dopo essere stata colpita alla gola: “Muoio”. La situazione, purtroppo, è destinata a peggiorare.

La riflessione: voi che inorridite per i fatti di Kiev, ricordate che gli stronzi della situazione sono amici di Putin. Sì, quello delle leggi antigay. Tanto per capire di cosa stiamo parlando.

Advertisements

2 thoughts on “L’Ucraina e gli amici di Putin

  1. Mi fa orrore che a pochi anni dagli orrori della Ex Jugoslavia, che noi europei vivevamo sostanzialmente nell’assoluta indifferenza, la stessa situazione possa ripetersi in un altro paese europeo, ma non dimentichiamo che nell’ottobre 2012 il Parlamento ucraino ha approvato in prima lettura, a grande maggioranza, una legge antigay in confronto alla quale quella russa è libertaria, e che nulla fa sperare che chiunque “vinca” sia di diverso avviso. Temo che solo i disordini dell’anno scorso ora e le rivolte di queste settimane ne abbiano impedito l’approvazione definitiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...