Basi malate e teste che puzzano

“Quando il pesce puzza dalla testa non è mai buon segno.”

“Brutta troia, lesbica vacci a succhiare il pisello a la checca del tuo padrone vecchia zozzona.”
“Io spedirei lei, la kyenge, coucky, letta e tutto il pd in africa assieme ai loro amici rom, clandestini,e gay e costringerli a vivere la.”
“Questa e una povera depressa lesbica.”
“Sei brutta come una ZINGARA nn ti si può guardare.”

Questi e altri commenti dello stesso tono – e grammaticalmente ardui – sono presenti in molti post del blog di Beppe Grillo, e giustamente Alessandro Capriccioli si chiede (e chiede al leader del M5S) come mai si permette a certa gente di avere diritto di parola, in quei modi e in quei termini, senza provare anche un minimo di vergogna.

Queste sono le ragioni per cui non posso votare M5S. Sessismo, omofobia e razzismo rappresentano un robusto sostrato culturale della base del partito pentastellato. Ed è urgente e necessario che i vertici – che se ne dica, Grillo e Casaleggio sono i capi indiscussi – siano chiarissimi in merito. Anche se temo che non abbiano gli strumenti culturali per prendere le distanze da tutto questo. E quindi, come dicevo poc’anzi, non posso votare un partito che presta il fianco a certi sottovalori.

Fatta questa premessa, vorrei però ricordare anche a quanti si stracciano le vesti di fronte a questi fenomeni, che altrove non si naviga in acque migliori.

A Macerata, ad esempio, di recente i rappresentanti del Partito democratico hanno votato un ordine del giorno dell’IdV «con il quale il Consiglio si impegna ad opporsi a qualsiasi disposizione normativa in merito ai diritti degli omosessuali, che sia di contrasto all’omofobia o di riconoscimento delle unioni omosessuali».

Mentre questo accade, il nostro premier Enrico Letta sarà uno dei pochi capi di governo a presenziare ai giochi olimpionici di Sochi, nell’omofoba Russia. Faccio presente che moltissimi altri leader europei e mondiali, a cominciare da Obama, diserteranno l’appuntamento mandando delegazioni LGBT come risposta politica alle persecuzioni di omosessuali russi.

Scrive Cristiana Alicata sul suo blog e sul suo profilo Facebook che gli elettori di un partito danno il senso di cosa sia quel partito stesso. Credo che bollare i milioni di votanti del M5S come “feccia” della politica sia un atto di arroganza pari a quella del grillino medio(cre) che tanto si vuole contestare.

E credo pure che se parte della base del M5S sia malata del tipico cancro italiano – i cui ingredienti stanno appunto nel sessismo, nel razzismo e nell’omofobia, e che ritroviamo sparsi anche in molti altri partiti con cui lo stesso Pd fa accordi politici e governi – altrettanto preoccupante è una dirigenza che non si limita a scrivere insulti su questo o quel blog, ma istituzionalizza l’odio contro le persone LGBT con atti pubblici e gesti istituzionali che fanno forse più male del delirio di un manipolo di esaltati.

Anche perché gli autori di quegli insulti non stanno al potere, chi va a stringere la mano a Putin, invece, è il nostro presidente del consiglio. E quando il pesce puzza dalla testa non è mai un buon segno.

Advertisements

8 thoughts on “Basi malate e teste che puzzano

  1. Il problema è che non solo le basi anche ma anche i vertici degli altri partiti sono così,anche nel pd c’è razzismo, omofobia e sessismo, solo che loro in più hanno anche l’ipocrisia per cui, almeno pubblicamente, li nascondono salvo poi farli saltar fuori al momento del voto o quando ci vai a parlare faccia a faccia.
    Altra cosa da chiedersi sarebbe, ma cosa ha fatto la nostra classe politica in questi anni per non meritarsi tali insulti? Niente! Inchiesta dopo inchiesta salta sempre fuori che tolto l’uno arriva l’altro a farsi i propri affari, a mangiare dove prima han mangiato gli altri e se possibile ancora di più. E non venitemi a dare del popolusta, perché allora pretendo che mi portiate la controprova.
    Purtroppo la politica sta ancora scherzando con il fuoco, e più va avanti e peggiore sarà il momendo in cui dagli insulti via web, come valvola si sfogo, si passerà ai fatti.

  2. io invece, schifato dai ladri di partito che continuano impunemente a rubare il futuro dei nostri figli, a mentire sulla drammatica situazione del paese ed a non fare nulla che possa intaccare i loro privilegi, ho deciso che, la prossima volta, la prima, voterò CONVINTAMENTE per il M5S.
    E spero che molti seguano il mio esempio

  3. Hai ragione nel dire che il comportamento di Grillo e Casaleggio è il motivo principale per cui si hanno dubbi nel votare M5S. Bisogna però anche considerare alcuni altri fatti: i 5 stelle sono stati tra i pochi a sostenere una legge contro l’omofobia che fosse degna di questo nome (ricordi il bacio di protesta in aula contro le modifiche imposte dai cattolici?); la base dei 5 stelle, quella vera e non gli utenti di un blog, ha appena votato contro il reato di immigrazione clandestina, sconfessando gli stessi capi e dimostrandosi meno razzista di quelle di tanti altri partiti. Ovviamente anche loro non sono esenti da errori e certe espressioni usate da alcuni parlamentari restano inaccettabili.

  4. Certo che però quando il M5S emendava bene per la legge contro l’omofobia e votava contro l’emendamento Verini e il sub-emendamento Gitti erano bravi e belli, vero?
    Adesso perché una parte degli elettori se ne esce con frasi di quel genere, il movimento 5 stelle non va più bene.
    Scusate ma queste accuse non si reggono in piedi.
    Anche io mi sono lasciato uscire “parole forti” in un mio post, ma lo sappiamo tutti (o forse no, mi sa proprio di no, purtroppo) quello che sta succedendo in parlamento.
    Sta succedendo che i partiti (PD, Forza Italia, Nuovo centrodestra, Scelta civica e altri) stanno dando miliardi alle banche vendendo ciò che dovrebbe essere di proprietà degli Italiani (a cominciare da Bankitalia, continuando con Poste, Fincantieri, Sace, Enav… spuntano sempre nomi nuovi).
    Il movimento 5 stelle che si oppone facendo ostruzionismo viene zittito, la votazione viene avviata e in pochi secondi 7,5 miliardi passano alle banche che finanziano i partiti.
    La cosa più schifosa è che si sono permessi di inserire l’abolizione della seconda rata dell’IMU nello stresso decreto. Come a dire “o si vende Bankitalia o si paga l’imu”.
    Questo non è un governo, questo è un gruppo di ladri e corrotti che si sta vendendo l’Italia e a farne le spese sono sempre i cittadini.
    Il M5S si batte per non permettere questo scempio, per il reddito di cittadinanza, per i diritti civili e per tante altre cose.
    Omofobi, sessisti e razzisti non gli si può dire proprio.
    Ci sono stati numerosi interventi emendamenti e proposte per i diritti civili. Oltre alle manifestazioni in aula con cartelli e baci omosessuali.
    Gli elettori sono gente comune (9 milioni), gente che pensa con la propria testa e che ha le proprie opinioni. Di certo non saranno 9 milioni, quelli che hanno scritto frasi offensive.
    Inoltre c’è la dichiarazione: “Prendiamo le distanze dalle offese sessiste dal post di Grillo. I messaggi sono stati scritti nella notte quanto non era possibile operare alcun controllo: i messaggi sono stati cancellati.”

  5. Ha ragione Ilvo Diamanti: non si può più avere moderazione in un Paese che ha distrutto la classe media, ha una classe politica che favorisce platealmente il 10% più ricco (svendendo anche i diritti civili: hai sentito le orride dichiarazioni di Letta sulla sua partecipazione all’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Soochi!?) e una maggioranza che -a torto o a ragione- si sente inesorabilmente scivolare verso la povertà e la disperazione di non aver più nulla da perdere. Dopodiché va dato pure atto al M5S di aver fatto opposizione praticamente da solo (si salva in parte SeL, ma i suoi ondeggiamenti non lasciano intravvedere nulla di buono) e di essersi battuto quasi in solitudine anche per i diritti civili che ci riguardano.
    Al momento io ondeggio tra la voglia di astenermi e la voglia di dare il voto al M5S.

  6. Elfo, vedo che sopra ti hanno già risposto a tono, senza insulti, e sinceramente non sento molto la necessità di aggiungere oltre se non l’augurio che anche voi apriate gli occhi.
    Come ho già ribadito altre volte io non so se il m5s sia la panacea ai mali italiani o l’ennesima bufala ma stando a quello che fanno ogni giorno (e basta informarsi sul serio per saperlo) non vedo nessun’altra alternativa plausibile e non solo rinnoverò il mio voto ma farò campagna d’informazione a loro sostegno, se tu o chi per te avete altre soluzioni, credibili, efficaci, fattibili allora sarò ben propenso a valutarle insieme.
    Dall’altra parte della barricata chi abbiamo? Il PD con Renzi il cui primo importante gesto politico è stato resuscitare B? O B stesso, che adesso attira come una calamita tutta la merda cattotalebala, ne(ur)ofascista, mafiosi, nani e ballerine come al solito?
    Ma lo vedete che non esiste alternativa che non sia il duopolio incontrastato di chi ha già devastato il paese? Vi rendete conto che la stessa legge elettorale è concepita a questo preciso scopo e che, pur di approvarla, sono scesi a patto con chiunque e senza ritegno infischiandosene della base elettorale? Ieri Mentana dava il m5s intorno al 25% da dove credete siano arrivati quei voti? Da Forza Nuova?

    E non tiriamo in ballo la favoletta del m5s che non vuole fare il governo, non vuole dialogare, che non sa fare e non fa niente, che in rete le bugie hanno le gambe corte.

    Ad onore di cronaca ti allego una parte degli insulti ricevuti dai rappresentanti del m5s negli ultimi mesi, frasi non di troll o imbecilli con l’insonnia ma di onorevoli rappresentanti delle istituzioni, dei giornali, della televisione, ecc… ricordandoti che il nostro paese è al 57° posto per libertà d’informazione subito dopo Moldavia ed Ungheria. Per chi volesse una lista di insulti più esauriente allego un link con l’odierno editoriale di Travaglio: http://triskel182.wordpress.com/2014/02/04/senti-chi-insulta-marco-travaglio/

    -Rottinculo. “Ciao rottinculo” (saluto dei deputati Pdl ai colleghi M5S, testimonianza della deputata Patrizia Terzon, 2013). “Vi faccio un culo così” (Ma – rio Ferrara di Gal a Vincenzo Santangelo e Paola Taverna di M5S, Montecitorio, 22-11-13).
    – Merde & C. “Stronzo, coglione, venite fuori, quattro pezzi di merda, moralisti del cazzo” (de –
    putati Pd e Pdl ai 5Stelle, Montecitorio, 10-9-13
    – Bagasce. “Ciao bagascia” (due deputati del Pdl alla collega Paola Pinna del M5S, 30-6-13).
    – Pedofili. “Grillo raschia il fondo e va a caccia di minorenni” (Libero , 30-5-13)
    – Disabili. “Buuu… dategli il foglio giusto… buuu!” (cori di insulti dai banchi della maggioranza
    Pd-Sc-Pdl mentre parla alla Camera il M5S Matteo Dall’Osso, che ogni tanto si interrompe in quanto affetto da sclerosi multipla, 25-7-13).
    – Coglioni . “Mezzo coglione, mo’ se non te ne vai t’appizzo un pugno che t’ammazzo” (Angelo Cera, Scelta Civica, al deputato M5S Angelo Tofalo, 19-6-13). “Coglione intero” (Cera ad Alessandro Di Battista, 19-6-13).
    – Vigliacchi. “Calabraghe a 5 stelle” (Vittorio Feltri, Giornale, 20-3-13). “Il vigliacco qualunquismo di Beppe” (Luigi Cancrini, Unità, 15-12-13).
    -Il mostro “Grillo è un fuorilegge della democrazia, parassita… Dovrebbe essere bandito dalla scena pubblica con metodi rigorosi ed estremi… È un mostro antidemocratico di volgarità e di menzogna… un’infusione di bestialità… Deve essere eliminato dal finto gioco delle regole e delle parti” (G i u l i a n o Ferrara, il Foglio, 3-2-14)
    – Matti. “Grillo è fuori di senno o è un demagogo” (Eugenio Scalfari, Espress o , 7-6-12). “Disturbati”
    (Scalfari, Repubblica , 4-11-12). “Luci spente e benzina vietata. Ecco cosa accadrà a chi sceglie
    Grillo” (Giornale, 10-2-13). “Una setta di mezzi matti” (Giuliano Ferrara, Repubblica , 26-2-13).

    Che aggiungere? Grazie, continuate così e magari arriviamo al 30%

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...