Oggi su Gay’s Anatomy: “Giovanni e Rosaria, alla conquista del mondo”

joele

La Sicilia è tragica. Per  via delle sue origini greche. Lo vedi nelle pietre di calcare, sbriciolate dal tempo, dal sole e dalla salsedine. Quella disperazione, che attraverso la storia si arrampica sulle rovine dei templi e dei teatri, si attacca al sangue degli abitanti dell’isola. Per questo le nostre reazioni sono così plateali. Per tale ragione uno schiaffo è una promessa di morte. Un bacio, invece, la più assoluta delle speranze.

Joele Anastasi, che è siciliano, ambienta a Palermo una storia di quotidiana fragilità, di una rivolta interiore e di ordinaria violenza.

E il resto leggetelo su Gay’s Anatomy.