Il mio governo ideale

Su Twitter impazza l’hashtag #totoministri, col quale gli/le utenti del social network ipotizzano la rosa dei nomi che comporranno il futuro governo.

Ci ho provato anch’io, scegliendo, tuttavia, personalità un po’ diverse da quelle comunemente citate dai giornali e sul web. Eccovi, perciò, il mio governo ideale:

Presidente del Consiglio dei Ministri – Aragorn, perché, dopo aver fatto fuori Sauron, è l’unico che potrebbe davvero sconfiggere Berlusconi

Vicepremier – Miranda Bailey, di Grey’s Anatomy, perché ci vuole una donna di polso

Ministro dell’Interno – Robocop, perché in questo dicastero servono uomini col pugno di ferro
Ministro degli Esteri – Samantha Jones, di Sex and the City, perché lei ci sa fare e ciò è indiscutibile
Ministro dell’Economia e Finanze – Paperon de Paperoni, così diciamo addio agli sprechi (e vai col rigore)
Ministro della Giustizia – Sailor Moon, perché dopo le varie promesse da marinaio, una combattente che veste alla marinara ci sta tutta
Ministro della Difesa – Severus Piton, perché è l’uomo ideale alla difesa (soprattutto contro le arti oscure)
Ministro dello Sviluppo Economico e Attività Produttive – Marge Simpson, il cui pragmatismo potrebbe tornarci utile
Ministro dell’Ambiente, Agricoltura e Risorse Alimentari – Barbalbero, perché sai il casino che fanno gli Ent se sradichi anche solo un giunco, vero?
Ministro dei Lavori Pubblici, Infrastrutture e Trasporti – Django, perché ha la pistola facile contro i farabutti (e lo mandiamo a sistemare, ad esempio, la questione della Salerno-Reggio Calabria)
Ministro del Welfare e delle Politiche Sociali – il Grande Puffo, perché sa cos’è il socialismo reale e libertario e ne converrete
Ministro dell’Istruzione e dell’Università – Minerva McGrannit, perché dopo Maria Stella Gelmini, per par condicio, ora tocca a una strega buona
Ministro della Sanità – Leo di Streghe, perché ci ha il tocco magico
Ministro delle Pari Opportunità – Legolas l’elfo, così Stefania Prestigiacomo rosica, visto che ha i capelli più belli dei suoi…
Ministro dei Rapporti col Parlamento – Miranda Pristley, e immaginate quanta merda su gente tipo Bindi, Brunetta e Santanché.

Annunci

2 thoughts on “Il mio governo ideale

  1. oddio, profonda non direi, cazzeggiavo. Ma il vero problema è che questo governo sarebbe più credibile di quello che sta provando a formare Letta adesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...