I due no a Bersani e a Rodotà

La gente vuole Rodotà. L’opinione pubblica, l’elettorato del Partito Democratico di SEL e del MoVimento 5 Stelle, guardano con favore alla sua elezione. Oggi su Twitter Paolo Flores d’Arcais ha scritto a chiare lettere che l’elezione del giurista aprirebbe la strada anche ad un’intesa tra Pd e M5S per il governo. La società civile sarebbe più felice e si sentirebbe finalmente rappresentata anche sullo scranno più alto delle istituzioni italiane.

Basterebbe dire solo sì e il nodo che ci ha portati all’inazione, per tutti questi mesi, si scioglierebbe in un colpo. Condannando Berlusconi a una permanenza all’opposizione che per lui sarebbe solo logorante. E invece…

Ma vogliamo analizzare fino in fondo le ragioni di questa ennesima impasse?

Ieri Grillo ha negato il sostegno a Bersani, facendo tornare in campo lo spettro delle larghe intese e consegnando al leader del PdL un potere fortissimo di veto su ogni decisione futura. E non ne sentivamo di certo la necessità.

Oggi Bersani e i suoi non riescono a vedere oltre se stessi e il grigiore istituzionale che rappresentano, riuscendo a dialogare solo con quelle forze politiche che rappresentano il passato e l’attuale sfacelo dell’Italia.

Quando bastava semplicemente dire due sì: ieri al governo di Pd e SEL e oggi a Rodotà presidente. E invece.

Annunci

6 thoughts on “I due no a Bersani e a Rodotà

  1. Complimenti, la tua è analisi lucida e schietta. Temo che Rodotà sia solo il nome dove rifugiarsi per un ritorno di immagine nell’opinione pubblica: questo vale sia per il PD che per M5S.
    Non è un candidato di rottura con il passato, è solo il candidato ad oggi più popolare.

  2. dipende di quale passato parli……..con il passato degli ultimi 20 anni certo non è di rottura marini

  3. chiarisco che non sono per marini…però rodotà è, con i dovuti distinguo e con la sua integrità, nell’establishment della sinistra italiana e non solo da ben più di vent’anni.

  4. il che è un pregio. rodotà è degno, marini un po’ meno. è inoltre corretta un’alternanza per cui dopo napolitano serve un presidente di sinistra.

  5. Pingback: Il giocattolo si è rotto – Dimenticanze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...