Oggi su Gay’s Anatomy: “Il colpo di coda (e qualche domanda scomoda)”

Il segretario del Partito Democratico continua a fare il vago attorno alla questione omosessuale? Ecco alcune semplici domande alle quali rispondere con un sì o con un no:

1. la legge sulle famiglie dello stesso sesso prevede una dimensione pubblica?
2. potremo unirci civilmente – visto che di matrimonio non ne volete sentir parlare nemmeno sotto tortura – di fronte a un pubblico ufficiale?
3. saranno garantiti i diritti dei figli presenti nelle famiglie omoparentali?
4. i diritti che prevedete sono uguali a quelli previsti dal regime matrimoniale?
5. il suo partito è culturalmente pronto a recepire l’idea che si è famiglia anche al di fuori della descrizione che i cattolici fanno di questa realtà?
6. si rende conto che le scuse che adducete circa l’incostituzionalità del matrimonio egualitario sono invenzioni che il suo partito si inventa per non affrontare la questione?
7. si rende conto che i suoi elettori, proprio su questo argomento, hanno perso la pazienza?
8. si rende conto che un’alleanza con Casini inficerebbe tutto il discorso dell’uguaglianza giuridica per come è stata posta nelle domande precedenti?

Il resto potete leggerlo su Gay’s Anatomy di oggi!

Annunci