Le dieci regole d’oro per star bene… (per chi ci riesce)

Durante il mio soggiorno in Veneto ho beccato un libro sull’alimentazione, Prevenire i tumori mangiando con gusto, di Anna Villani e Giovanni Allegro. Il libro contiene tutta una serie di consigli e di ricette per mangiare in modo appetitoso, mantenersi in forma e evitare di ammalarsi.

Sfogliandolo, mi sono imbattuto in dieci regole d’oro che riporto qui di seguito – opportunamente modificate, visto che ad esempio si parla di allattamento ai figli, cosa che escludo di fare a prescindere dell’averli o meno (e per inciso: non li voglio) – perché penso che siano ideali per uno stile di vita ottimale.

Vediamo quali sono:

1. Mantenersi snelli per tutta la vita.
2. Fare attività fisica tutti i giorni.
3. Limitare il consumo di alimenti ad alta densità calorica ed evitare le bevande zuccherate.
4. Basare la propria alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale.
5. Limitare il consumo di carne rossa e evitare quelle conservate.
6. Limitare il consumo di bevande alcoliche.
7. Limitare il consumo di sale e di cibi conservati sotto sale. Evitare cibi contaminati da muffe.
8. Variare l’alimentazione.
9. Non fumare.
10. Osservare queste regole sia da sani, sia da malati.

Orbene, considerando che: da bambino ero grasso e ora sono sovrappeso; ho la voglia di fare sport esattamente come quella di avere un’influenza; mamma mi ha fatto le crepes alla nutella durante il mio soggiorno al nord; mangio poche verdure e a volte le friggo pure; consumo insaccati e bevo cocktail – avete presente il quattrobianchi alla fragola? Ecco… – per non parlare del fatto che mi piace mangiare saporito; la mia alimentazione è varia come la trama di Beautiful; ho smesso di fumare da poco…

Considerando tutto  questo, forse sono un po’ in ritardo. Ma visto che ho promesso a me stesso che devo perdere tre chilogrammi prima del Pride di Bologna – che coincide con la mia conferenza sul Post-femminismo e devo entrare nel vestito prescelto – e conto di arrivare a -6 per il World Pride londinese,  è il caso che mi dia una mossa. Decisamente.

Anche per ispregio a qualche amico che invece di Elfo Bruno ha cominciato già da un po’ a chiamarmi “lontra rosa”…

About these ads

11 pensieri su “Le dieci regole d’oro per star bene… (per chi ci riesce)

  1. Qualsiasi libro leggi, dicono sempre le stesse cose (fare sport evitare alcolici mangiare verdure no zuccheri raffinati ecc…). Sono convinta che gli unici a rispettare queste regole siano quelli che devono farlo per lavoro.

  2. temo tu abbia ragione… la cosa che non ti dicono, per altro, è che la regola implicita a tutte le altre è la seguente: dimentica una vita sociale come concepita in occidente. Ma a quanto pare, per esser fighi al di qua dell’ex cortina di ferro, devi essere anti-occidentale nelle abitudini reali e molto filo-occidentale nell’immagine che dai di te. Capisci la tragedia?

  3. Elfo, puoi sempre andare all’isola dei famosi…li dimagriscono tutti.hihihiihih

  4. no no:) è possibile, si può fare, e senza rinunciare alla vita sociale.
    Sono vegetariano (quasi vegano), non bevo alcolici – per scelta religiosa – faccio sport regolarmente, almeno un paio di volte a settimana in palestra, non fumo e soprattutto SONO GAY! il che dona all’incarnato un buon 20% in più di idratazione :D

    Caro elfo, a parte gli scherzi, vedrai che ce la farai!

  5. Amore non ti voglio smontare……ma purtroppo temo che queste dieci regole non siano sufficienti. Secondo me la regola non scritta, la numero undici, è “avere un grande, immenso, sfacciato CULO”. Pare sia soprattutto questione di geni, disgraziatamente. I miei non sono del tutto a posto, dunque spero solo di beccarmene uno il più tardi possibile (intorno ai 93 anni, ho calcolato), ovviamente guaribile senza troppo sbattimento…non è chiedere troppo, vero?

  6. ma quelle sono le regole giuste per finire diritti nella casa di cura per ripigliarsi dalla depressione!!
    no no, senti a me. per tre chiletti è più che sufficiente ridurre i carboidrati (e magari anche le verdure fritte!) e fare un po’ di movimento!
    ma cos’è il quattrobianchi alla fragola, una roba dolcissima???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...