Gay massacrati dagli sciiti: anche questa è democrazia irachena

La notizia, purtroppo, non sorprende. Non è nuovo il fatto che in Iraq, esattamente come in molti dei paesi vicini, a cominciare da Iran e Arabia Saudita, si condannino a morte omosessuali perché tali.

Si hanno, infatti, prove di esecuzioni sommarie, pene capitali e torture, con tanto di amputazione di parti del corpo, già dal 2006.

La recrudescenza di tali violenze deriverebbe dal fatto che con la caduta del regime di Saddam i gruppi religiosi più integralisti, di origine sciita, stiano instaurando un vero e proprio regime di terrore nella zona e soprattutto nel sud del paese.

Già l’UAAR, nel 2007, denunciava:

Diversi corpi sono stati infatti trovati senza vita e con scritte sul petto offensive nei confronti dell’omosessualità. In alcuni casi i cadaveri sono stati gettati nella spazzatura, o lasciati per strada a mo’ di monito. Delle uccisioni sono sospettati gruppi islamici sciiti. L’organizzazione Human Rights Watch ha chiesto al governo iraqeno di indagare e intervenire urgentemente per porre fine a quella che hanno definito “una pulizia sociale”.

Allo stato attuale le condizioni di migliaia di persone GLBT, nella regione, non sono migliorate, anzi.

Mi limito a far notare due aspetti importanti di tutta la questione:

1. gli USA avranno pure “liberato” l’Iraq da una tirannide crudele, ma non hanno portato la democrazia. E le bombe, a quanto pare, fanno venir fuori l’estremismo più sanguinario;

2. questi signori che uccidono senza pietà esseri umani sono gli stessi che il Vaticano vuole garantire opponendosi alla depenalizzazione dell’omosessualità all’ONU, promossa a suo tempo dal governo francese.

Questo dovrebbe farci riflettere, tutte e tutti, e non solo a noi della comunità GLBT, su chi sono coloro che si ergono a guide dell’umanità, a livello politico e religioso. E, soprattutto, sulla loro incapacità di rendere migliore davvero questo pianeta o sulla facoltà di poter parlare di sacralità della vita.

Annunci

3 thoughts on “Gay massacrati dagli sciiti: anche questa è democrazia irachena

  1. Pingback: Gay massacrati dagli sciiti: anche questa è democrazia irachena

  2. gia conviene chiedersi come mai ci riesce così facile annullare i nostri simili. X i preti sicuramente uccidere è più facile, si sono inventati l altro mondo per farlo senza rimorsi. Per me x avere un pò di pace bisogna eliminare le religioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...