Talebani de noantri

Ultimamente mi sono scontrato con due categorie di persone.

Da una parte, coloro che vedono nella chiesa un interlocutore imprescindibile per poter ottenere provvedimenti di natura legislativa che dovrebbero essere prodotti dallo Stato (a cominciare dalle unioni civili). Per questa gente le istituzioni vengono poste, in scala gerarchica, immediatamente dopo l’avallo ecclesiastico. Alcuni di questi individui si ritrovano a “militare” – o meglio, a scrivere sulle pagine di Facebook – in associazioni come ArciEtero et similia.

Dall’altra, invece, ho discusso con i kompagni con la kappa, i duri e puri. Di quest’ultima categoria dirò solo che mi sono sempre interrogato su come abbia fatto Rifondazione Comunista a scendere all’1% dei consensi. Poi penso a certi suoi militanti e tutto mi è chiaro.

Tutto ciò mi porta a ritenere migliore, per quello che mi riguarda, una cultura politica progressista, liberale e laica. La quale prevede alle diversità di coesistere, senza bisogno del benestare del santone di turno, senza l’esigenza di vivere nel senso di colpa, senza la necessità di crearsi un nemico politico da odiare a tutti i costi.

Per questa ragione vengo ritenuto un utopista dai primi, e chiamato, testualmente, fascista dai secondi. Ma, per l’appunto, stiamo parlando di persone che hanno la stessa tempra culturale di un talebano. Cambiano i simboli e il linguaggio, per carità. Resta l’indiscutibilità del dogma. E così sia. Io mi limito a ragionare con la mia testa e, se necessario, a cambiare idea.

Annunci

7 thoughts on “Talebani de noantri

  1. Pingback: Talebani de noantri

  2. Quando ho iniziato a leggere il mio gaio egocentrismo mi aveva fatto temere di essere ispiratore della prima categoria, poi ho letto di “arcietero” e ho capito che non potevo essere io :) e mi sono rassicurato.

    Ad ogni modo, e come tipica excusatio non petita, preciso che, seppur mi sembra possa essere opportuno e/o ragionevole discutere con i cattolici, non ho mai pensato invece che la Chiesa in sè dovesse costituire un interlocutore in materia legislativa, materia certamente laica e che tale deve rimanere.

    Sono i nostri politici, purtroppo, a non avere ancora preso coscienza di una separazione di ambiti che fa tanto bene a tutti. Eppure una scelta politica mi sembra necessaria. Scadere nei populismi, sempre più di moda, anche quelli delle piazze, non credo ci porterebbe molto avanti.

  3. Caro swann77, sono d’accordo.
    Ed è nostra responsabilità costruire un dialogo concreto con la politica, ma sopratutto con i media e la cultura: vi ricordate le frescacce di Severgnini sul matrimonio omosex e le adozioni? Ecco, se un giornalista argomenta le sue tesi in quel modo, significa che è mancato un lavoro culturale da parte “nostra”. Perché la nostra efficacia la misuriamo dagli argomenti contrari.

  4. Io rimango dell’idea che i cattolici devono percepirsi come cittadini e non certo come categoria privilegiata e specializzata in ogni materia di dialogo. Bisogna, perciò, discutere con tutti i cittadini, non con le categorie che si percepiscono, erroneamente, come superiori rispetto a una massa a cui pensano di poter dettar legge.

  5. Elfo,
    diciamo che il tuo commento ha un sapore vagamente robespierresco: cittadino Capeto alla ghigliottina!
    Ogni categoria tende ad autorappresentarsi come vittima e come da privilegiare. Il rischio non è in quello che una categoria dice di sè ma nell’equilibrio con cui una classe politica le dà ascolto. Questi giorni ci insegnano molto sulle categorie e sui mezzi, leciti e meno leciti, con cui cercano di farsi sentire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...