Rialzati Italia!

Borse a picco.
Lo spread a quota 570.
Credibilità internazionale: non pervenuta.
PdL spaccato tra chi vuole il voto subito, con questa legge, e chi vuole un esecutivo di transizione.

Roba che in confronto il passato governo dell’Unione distillava ambrosia (e ricordiamoci che c’erano dentro personaggi del calibro di Mastella).

Questo è quello che succede quando si affida l’Italia a chi pensa ai suoi interessi personali (come evitare i processi). E adesso l’Italia sta andando a picco, come il Titanic, e non c’è neppure l’orchestra perché non riescono a pagare nemmeno quella.

Ciò dimostra che, per quanto orribile sia la sinistra italiana (e lo è), niente è così osceno se paragonato all’inconcludenza, alla pericolosità, alla catastrofe rappresentate dalla peggiore destra del pianeta. E questa destra ha responsabili precisi: due partiti (PdL e Lega) e un premier, Silvio Berlusconi. Quello che ci, anzi, vi aveva promesso che con lui tutto sarebbe andato per il meglio. E invece.

About these ads

3 pensieri su “Rialzati Italia!

  1. Peccato che gli ITALIOTI (italiani idioti) per accorgersi del pericolo debbano sbatterci violentemente la testa…Ma che si aspettavano da uno che ha fatto dell’impero economico l’unica ragione di vita? Come hanno potuto credere che uno come Berlusconi si occupasse dei poveri Cristi che devono pensare a mettere insieme il pranzo con la cena? Eppure vi assicuro che tanti di questi lo hanno votato e si sono affidati a lui e alla cricca sperando in chissà cosa… La verità è che sono come bambini che cercano qualcuno che li adotti, salvo poi, risvegliarsi dai sogni più poveri e disillusi che mai ! Per votare occorre una patente di maturità e responsabilità, ma ne siamo troppo lontani, ahimè!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...