Auguri stronzi

Caro Babbo Natale,

poiché sono un po’ elfo, un po’ oca sprezzante, un po’ snob e pure un po’ stronzo (uno stronzo però che ha deciso di stare dalla parte dei buoni), ti scrivo una letterina, forse in ritardo – si fa alla vigilia, se non erro – e forse tutta stramba, ma tu sei onnipotente quasi quanto colui che oggi compie gli anni e a chi lo ha preceduto e allora mi scuserai se la troverai un po’ sui generis, ma di certo è vera, sentita, autentica.

Salterei i convenevoli ma so benissimo di non essere stato buono quest’anno, sebbene rispetto a tanti altri italiani più “autorevoli” di me alla fine ho solo peccato di lussuria, accidia, gola e superbia. Mi mancano altri tre peccati capitali e a ben vedere non sono indagato per corruzione, sfruttamento della prostituzione minorile, rapporti con la mafia, pedofilia e abusi sui minori né tanto meno frequento tiranni, dittatori né spedisco la gente a morire nel deserto. Insomma, capirai.

Perciò, nonostante non abbia le carte in regola per essere eletto in parlamento e protetto dal Vaticano, anch’io ho le mie richieste da farti e siccome ti sarai già tediato a dismisura a leggere fin qui, procedo con i miei desideri sotto l’albero.

Dato che penso in grande, chiedo da subito che un premier a caso, di quelli che abbiamo avuto fino ad ora, abbia un raro momento di patriottismo e si affidi alle cure della nostra magistratura e delle patrie galere.

Visto che siamo in tema (di politica) vorrei pure che Gasparri trovasse sotto l’albero almeno un neurone e che La Russa diventi afono oppure che cambi accento e che sia simile a quello di Cristiano Malgioglio.

Chiedo che a tutti i leghisti esistenti in Italia venga regalata una crociera sui gommoni per le coste libiche. Con trattamento all inclusive, va da sé.

E che Rosy Bindi accetti serenamente la sua omosessualità.

Spero che la messa di Natale del Vaticano abbia un crollo dell’Auditel e che la cosa abbia le prime pagine dei giornali per un mese intero.

Chiedo inoltre che sua santità conosca almeno una volta nella sua vita il concetto di spirito cristiano: quel sentimento, intendo, che portava Gesù a accogliere la gente che ai suoi tempi veniva tenuta ai margini e non quell’isteria di massa che poi porta qualcuno a votare Casini e il suo partito di merda.

A tal proposito, mi auguro inoltre che le scarpette di Prada si abbinino a mentula canis con la tiara, così, per una sorta di contrappasso del concetto di eleganza e buon gusto. E spero che le figlie di Casini siano tutte lesbiche e felici di esserlo e che lui debba chieder loro un giorno scusa, per quanto è stato ed è stronzo a questo proposito.

Chiedo che la gente apra gli occhi e decida di non pagare più l’otto per mille. E manco il canone della RAI.

Chiedo che Dio si ricordi, ammesso che esista, che dovrebbe proteggerci dal male e a ben vedere, vista la merda che piove sulle nostre esistenze, forse dovrebbe dirci perché è andato in sciopero permanente, anche se a ben vedere, visti i suoi fan club e le sue rappresentanze sindacali su questa terra…

Chiedo che la gente che ha perso il lavoro o che è in cassa integrazione ritrovi una speranza e una ragione. E spero che chi li ha ridotti così sia consacrato nunc et semper sull’altare del Dio delle Emorroidi.

Spero che Marchionne trovi almeno un amico che gli dia consigli sul look, che non si sostiene che uno con tutti quei soldi va in giro vestito come un professore annoiato di religione. E spero che capisca, sulla sua pelle, cosa significhi vivere con milleduecento euro al mese, con famiglia e mutuo da pagare.

Spero che chi distrugge l’ambiente si ritrovi in una situazione come quella di Uccelli di Hitchcock.

Chiedo, ancora, che ci sia meno razzismo, meno omofobia, meno odio per le persone transessuali. Anzi, facciamo che azzeriamo tutto ciò che produce intolleranza verso le diversità. Secondo me ne guadagniamo in salute e in posti di lavoro.

Spero che gli studenti abbiano un futuro migliore. Che la scuola sia popolata da insegnati motivati (e sempre meno precari) e non da annoiate casalinghe mancate. E che la prole della Gelmini sconti tutti i benefici della politica voluta da quella santa donna della madre.

Spero che chi organizza infiltrazioni nei cortei studenteschi scivoli per errore, col didietro, sul manganello che nasconde dietro la giacca e che quel manganello, per quell’unico, interminabile secondo, creda di essere un tampax. E attenzione, ho detto tampax, non supposta.

Mi auguro ovviamente di stare accanto alle persone che amo e che mi amano. E per tutte loro, dai miei cari, ai miei amici, dai miei studenti alle persone che avrò la fortuna di conoscere e con cui condividere il mio tempo, che il tempo a venire si declini in un futuro che dà emozioni e progettualità e in una vecchiaia che si sposa con la serenità e la comprensione.

Mi auguro di riuscire, prima o poi, di creare la mia festa di Natale, che sarà con un milione di invitati e tutti saranno felici e contenti, perché e così che vorrei e perché è così che deve essere.

E visto che ormai, appunto, forse è tardi per scartare tutto questo entro stasera, beh caro Babbo Natale, diciamo che questa lettera vale anche per l’anno prossimo e che, se vogliamo dircela tutta, da qui alla fine del 2011 non hai più scuse. Intesi?

Annunci

23 thoughts on “Auguri stronzi

  1. …e in ultimo, caro Babbo, liberaci da questi moralisti sparaca**ate, intellettualmente falsi come un soldo di cuoio

  2. Pingback: Auguri stronzi

  3. #mikepapa: sempre.

    #carlo: per fortuna non ne conosco… :) speriamo pure che la sinistra, prima o poi, faccia fuori i delinquenti di destra e chi li vota. Converrai.

  4. Ecco la dimostrazione di chi sono gli ex (?) comunisti! Il mio commento è rimasto online solo mezz’oretta!! Vi bruciava il culo, hm??

  5. #Roby: mai stato iscritto un solo istante al PCI o a Rifondazione, per cui non posso essere, nemmeno tecnicamente, un ex comunista.

    Il problema del tuo commento, in realtà, è che era intriso di volgarità e di razzismo e per regola interna di questo blog i commenti come il tuo vengono immediatamente rimossi.

    Prendo atto, comunque, che non riesci a scrivere nulla che non contenga la parola “culo”. Ma ognuno i suoi riferimenti culturali di predilezione, che dirti…

  6. Caro Babbo Natale sottoscrivo volentieri la letterina di Elfobruno (note a margine comprese)…con una richiesta extra:che tutti quelli che scrivono sui blog per il gusto di insultare , protetti dall’anonimato, si ritrovino con un deficit erettivo tale da poter usare il pistolino solo per le funzioni fisiologiche . Così tanto per imparare l’educazione…

  7. Caro il mio Elfobruno, che ne dici della mia Laurea con Master alla Sorbona nel ’74, quando quelli come te,quì in questo che ormai mi vergogno a definire il mio paese,quelli come te, dicevo, facevano gli “esami di gruppo”? Mai sentiti?Informati!Come vedi, non ho usato “quella” parola! Il vs problema, da sempre, è credere che la Cultura, quella con la “Q” maiuscola, sia di vs esclusiva proprietà!Razzista io? No, siete voi che fate finta di non esserlo!…e il non essere mai stato iscritto,come dici, non vuole dire non essere Comunista!Un altro dei vs problemi è che,adesso, quando ve lo si dice, vi inc…oh, scusa, vi irritate!Ciao!

  8. Mai fatto esami di gruppo. Nel ’74 per altro avevo pochi mesi di vita.

    Laurea alla Sorbona, dici? Da come trascrivi i deittici deduco che se non l’hai bellamente comprata, di certo l’hai presa per meriti non grammaticali. Ma ripeto, sei un leghista…

    Per il resto, rassegnati: non sono razzista. Mi viene naturale.

    E dulcis in fundo: semplificazioni quali le tue dimostrano che nessuna laurea ti mette al riparo dall’idiozia. E questa è una tara mentale, oltre che un problema culturale.

    E adesso torna a mangiare polenta e osei, nella speranza che un barcone raccolga anche te.

  9. Ciao Roby…mi riferisco a tutti gli anonimi che insultano perché non hanno la capacità di esprimere un ragionamento compiuto e si realizzano nell’insulto fine a se stesso. Con buona pace di eventuali lauree e master prestigiosi. Chi si riconosce in questa descrizione ha ragione di sentirsi tirato in ballo.
    P.S. fare riferimenti a cornificazioni varie è già migliorativo…vedi che se ti impegni riesci anche ad essere spiritoso?

  10. Finché continueremo a confrontarci tra “destri” e “sinistri” …cari ragazzi non ne usciremo mai da questo malgoverno.

    ciao e buon Natale a tutti voi

  11. #J_Lou: sarebbe meglio lasciarlo perdere. È solo un troll leghista che non riesce a scrivere nient’altro che non abbia a che fare coi genitali. Non merita ulteriore spazio.

    #Roby (con la maiuscola): no, è qui che ti sbagli. È proprio perché la sinistra ha rinunciato ad esser tale – tranne parte della sinistra che pensa di essere l’unica possibile, rifacendosi a Cuba – che la destra fa l’ultradestra e, guarda caso, stravince anche quando perde. Rispetto per il prossimo, per gli ultimi e miglioramento collettivo sono valori di sinistra. La destra, anche quella europea e moderna, è essenzialmente egoismo e nulla più.

    Per il resto, auguri a entrambi! :)

  12. anche io auspico il superamento di destre e sinistre…ma in genere di tutto un linguaggio pro/contro destra/sinistra su/giù, gay/eter, banco/nero…del linguaggio binario insomma…che secondo me è limitante. condivido invece tutto il resto!

  13. La letterina è simpatica, ma è banale…e non avendo citato i D’Alema, i Bersani, I Letta, ecc.. (vedi Antonveneta, Telekom Serbia, Consorte-Unipol, D’Alema-Clementina Forleo, legge 57/2001 Letta-Diliberto-Bersani, decreto salva-banche, vari scandali Coop, ecc…) sei stato di parte e ti sei meritato i commenti negativi, che probabilmente non dovevano avere quella forma, ma visto che sol da una parte hai guardato…..
    Quando ci si erge a criticare bisogna farlo a 360° o si perde di credibilità e si è soggetti a dure critiche, questo è il mio pensiero.
    Buon Natale, da un ex.
    P.S. Se quanto esposto sugli infiltrati riguardava le ultime manifestazioni ti informo che la stragrande maggioranza dei fermati è risultata essere studente e/o minori casinisti e/o persone che avevano già precedenti legati ad atti di violenza, pare proprio non vi fossero infiltrati degli sbirri

  14. o te,che ti sei laureato alla sorbona,se eri intelligente e preparato,potevi laurearti alla NORMALE DI PISA. SOLO CHE PER ENTRARE ALLA NORMALE DI PISA,CI VIGLIONO STUDENTI,NO PREPARATI,MA CHE ABBIANO I COGLIONI QUADRATI.
    La destra ha sempre prodotto dittatori ieri oggi banana e i suoi servi.La sinistra con tutti gli errori fatti,ha prodotto persone per bene,sicuramente NON RAZZISTI,dediti al sociale,difensori della DEMOCRAZIA.
    carlo di figlia pignatello viareggio mistretta

  15. Pingback: Auguri stronzi « Elfobruno | Auguri.com

  16. #Fabrizio: forse non hai mai letto questo blog, ma posso garantirti che le cose più feroci sono state dette proprio a discapito della parte per cui propendo. E questo proprio perché pretendo che sia ottimale e, non vedendola tale, mi infurio come un’arpia.

    Premesso ciò, ti faccio presente che

    1. io, da uomo di parte, posso benissimo scrivere parole di parte con la pretesa che le mie idee possano essere ottimali per tutti coloro che credono nella democrazia. È l’essenza della politica, a ben vedere;

    2. al governo, adesso, ci sta Berlusconi con tutto il male che incarna tramite la sua azione politica. È un post sull’adesso, non contro Berlusconi tout court. Se dovessi andare indietro nel tempo dovrei scomodare le irregolarità dei plebisciti dei ducati emiliani e forse sarebbe un esercizio un attimo non consono.

    Tanto per esser chiari.

    P.S.: sei ex cosa?

    #carlo di figlia pignatello viareggio-mistrettas: non dare spazio ai trolls leghisti. Non valgono nulla.

  17. Hai ragione nello scrivere che ho letto solamente l’articolo “Auguri stronzi”.
    Ex sognatore, un imbecille che credeva nei sogni, nei valori, nelle idee e nelle persone.
    Oggi, ma anche ieri, magari in maniera meno palese, abbiamo una classe politica mummificata, proiettata a difendere il loro posto al sole, che non mi sembra faccia nulla di concreto per risolvere i problemi dei cittadini lasciati, come spesso è accaduto, in balia di se stessi.
    La mia impressione è che la politica sia incarnata da persone oramai avanti con gli anni, ben posizionati, riluttanti a vedere e tanto meno a provare, quanto meno, a risolvere i problemi quotidiani degli Italiani.
    I leghisti: blaterano, fanno rumore……null’altro.
    Bossi cavalca da sempre la tigre del malcontento, urla le parole che il popolo vuol sentirsi dire, un ottimo psicologo.
    Vuoi una prova tangibile? Le immondizie di Napoli! La città Vesuviana ancora, come oramai da tempo chiede aiuto al governo, grazie alle negligenze, volontarie o meno non importa, degli enti periferici (comune, provincia, ecc…). E la lega, dura e pura, che fa nulla! Non la lega, ma TUTTI dovrebbero chiedere la rimozione dei responsabili e/o incapaci a gestire la situazione: Invece NESSUNO fa nulla di concreto. Mandano l’esercito.
    Del resto: “se tu fai una cosa per me io ne faccio una per te, trallallerò trallalà”
    Hai ragione nello scrivere che dobbiamo guardare il presente altrimenti dovremmo ripercorrere la storia sin prima dell’unità nazionale.
    Buon anno.

  18. Pingback: Auguri stronzi 2011 « Elfobruno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...