L’iPad e la filosofia del nerd griffato

Allora, Mr. Jobs, vediamo se ho capito bene.

È più ingombrante e disagevole di uno smarphone, ma puoi farci esattamente le stesse cose (e voglio vederle, le tecno-sfrante, a smadonnare per tale ingombro nell’inseparabile tracolla ultra chic).
È più piccolo di un notebook, ma non ha la webcam, non puoi scriverci la tesi di laurea e servirebbe, al momento, a leggere libri e a sfogliare giornali in tram (abitudine risaputamente impossibile da fare senza un oggetto inutile e costoso).
Poi, siccome è della Apple, averlo dovrebbe renderci più fighi. Il tutto a un prezzo stracciato che varia dai cinquecento agli ottocento dollari (fate voi il cambio con l’euro).

Perciò mi scusi se il suo nuovo giocattolino non mi conquista per niente, ma di tutte le filosofie postmoderne quella del nerdismo griffato mi sembra l’apoteosi dell’idiozia.

9 thoughts on “L’iPad e la filosofia del nerd griffato

  1. questa volta non sono con te… Secondo me non ci rendiamo ancora bene conto delle potenzialità del “coso”. Fallo uscire!

    Già, ed è passato solo un giorno, si è scoperto che nel software ci sono tracce per la fotocamera (che potrebbe ad esempio essere bluetooth) inoltre hanno liberalizzato il voIP sulla linea 3G, la videochiamata per capirci, quindi ci si possono anche fare videochiamate. Il multitasking verrà da sè.
    E comunque la tesi puoi scrivercela perchè ha il dock con la tastiera e ha il programma di scrittura di iWork :)

    So di essere un fondamentalista e che quindi la mia visione è di parte e, sinceramente, anche io sono un po’ deluso dal nuovo giocattolino, però credo che sia prematuro giudicare l’attrezzo ora.

    Dagli tempo :)

  2. sono abbastanza ignorante di novità tecnologiche. Tendo a non separarmi facilmente da quello che mi ha servito fedelmente per anni prima di rompersi.
    Speravo che questo nuo icoso avesse quel nuovo sistema di schermo (di cui si parla da un po’) che non funziona con l’illuminazione ma semplicemente modificando il colore della superficie. A quanto ho capito è invece uno schermo gigante che si può toccare, non capisco quindi che utilità possa avere nel facilitarmi la lettura dato che il problema dell’affaticamento degli occhi non viene risolto.
    Attendo che esca quello che voglio, intanto mi tengo il mio caro portatile non più in garanzia e con la batteria sfinita ma che non mi crea mai un problema :-)

  3. Concordo con Elfo. L’ipad vorrebbe fare concorrenza al kindle della Amazon o a quello della Sony, ma gli ebook hanno la tencologia di inchiostro elettronico, che non stanca la vista, la batteria dura giorni, sono leggeri e resistenti e servono fondamentalmente solo per leggere. Poi, sinceramente, un telefono che fa da computer e lettore mp3, un mp3 che fa da computer e telefono, un computer che fa da telefono e lettore mp3… Insomma, se ognuno facesse quello che deve fare nel modo migliore non sarebbe meglio?

  4. Ragazzi, ok questa versione di iPad e’ abbastanza limitata, ma dovreste lavorare su un Mac per capire le reali potenzialita’ di una macchina Apple. Fate questa prova… :)

    Colgo l’occasione per dire: ELFOBRUNO SEI UN MITO! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...