Polverini teocon (ecco perché i cattolici, in politica, sono d’intralcio a una società più giusta)

I benefici effetti dell’alleanza tra il PDL e l’UDC in Lazio non tardano a manifestarsi. In una recente dichiarazione, infatti, la candidata alla regione Renata Polverini ha sentenziato che: «l’unica famiglia è quella tra uomo e donna». Non contenta della solita banalità in salsa teodem, ha rincarato: «vita, famiglia, questioni etiche sono per noi idee, valori importanti e fondanti. Concetti diversi che mi distinguono da Emma Bonino». E siccome al peggio non c’è mai fine, ha chiamato un sacerdote a benedire il suo comitato elettorale.

In questa parabola a precipizio verso lo squallore va segnalato il fatto che la candidata del centro-destra – siamo l’unico paese nel mondo in cui la destra radicale e xenofoba che ci governa viene accompagnata con l’epiteto di “centro” – ha fatto produrre un cartellone in cui si accompagna con un uomo. Lo slogan: per una regione normale. Il riferimento a Marrazzo e a certe sue frequentazioni tiene ancora banco a quanto pare.

La Polverini, in altre parole, agisce su due strade tra loro strettamente collegate. Da una parte ammicca ai cattolici, solleticandone i pruriti che più li eccitano su temi quali sessualità, diritti civili e testamento biologico. Dall’altra, cerca di far esplodere le contraddizioni del pd che ha appoggiato la Bonino e che qualche mal di pancia all’ala integralista del partito l’ha fatto venire.

Da queste evidenze dovrebbe partire una riflessione: l’apertura all’elettorato cattolico, in questo paese, porta  a un oggettivo imbarbarimento del panorama politico. La tangente ideologica che la Polverini sta pagando all’UDC è quella della negazione della dignità delle persone GLBT per non parlare di certo leccaculismo filoclericale.

Il problema non si porrebbe qualora questo male fosse tutto interno alla destra. Ricordiamoci infatti che in alcune regioni il pd si alleerà con Casini, a cominciare dalla Puglia. A questo punto, azzardo una previsione: alle primarie di coalizione vincerà Boccia, anche perché se non ricordo male la Puglia è quella terra magica dove in una sezione di cento iscritti del pd si vota in duecento per questo o quel candidato alla guida del partito, come è successo alle ultime primarie.

In caso di mandato, Boccia utilizzerà un linguaggio che farà tanto piacere all’elettorato moderato e cattolico – gli elettori democratici saranno troppo occupati a farsi piacere convintamente l’avversario di Vendola per avere un sussulto di dignità e trascinare in pubblica piazza i dirigenti locali e nazionali del pd – e che sarà sostanzialmente uguale a quello della Polverini. Forse solo meno rozzo e popolano. Non daranno mai del “frocio” a Vendola, in altre parole, ma lo penseranno. Con la erre moscia, ovviamente.

In entrambi i casi, quello reale e quello probabile, ciò dimostra che la presenza dei cattolici – dentro il pd e/o dentro la coalizione di centro-sinistra – è solo motivo di intralcio e non certo una ricchezza per ripensare, in meglio, a un nuovo modello di società inclusiva, democratica che, accanto al giusto riconoscimento della libertà religiosa, ci dia spazio al giusto riconoscimento della libertà di chi religioso non lo è e non vuole esserlo.

Ai posteri l’ardua sentenza.

About these ads

11 pensieri su “Polverini teocon (ecco perché i cattolici, in politica, sono d’intralcio a una società più giusta)

  1. Non ne potevo piu della bella faccia della polverini.Ora le donne sanno di poter tornare tranquillamente al medioevo.Le frocesse sanno da che parte stare. I diritti civili e la civiltà stanno sempre da una sola parte. I Fini e le polverini sono congeniali ai calderoli vari.Se vogliamo che questo paese finalmente si alzi in piedi nella sua dignità,adesso,Bonino.

  2. diciamo che i cattolici sono di intralcio in qualsiasi luogo e rispetto a qualsiasi tentativo di evoluzione, anche elementare.

  3. ti assicuro che venderemo cara la pelle. ce la metteremo tutta affinchè vinca Vendola in Puglia non permettendo i giochi di palazzo

  4. Concordo dalla prima lettera all’ultimo punto fermo.

    E’ una constatazione all’apparenza amara. Ma, a uno sguardo più approfondito e meno politically correct… sapevamcelo.

  5. #Antonio Di Gilio: ah, ma io non ho dubbi sulla capacità dei militanti vendoliani. E non ne ho, purtroppo, sulla totale mancanza di onestà intellettuale di chi dirige le fila del pd. Ad ogni modo, se Vendola dovesse perdere, tanto vale perdere la Puglia. A buon intenditor…

  6. Da cattolico vorrei tanto che non fosse come dici, ma non posso certo chiudere gli occhi sulla realtà.
    Il punto è che questa gente probabilmente cattolica neanche lo è! Se lo fosse e se avesse un minimo di coerenza probabilmente inizierebbe a lavorare in casa propria.
    Quanti anni sono passati dal “Libera Chiesa in libero Stato”? di Cavour, 150??? E siamo ancora lì! :(((
    Quanto alla vicenda Marrazzo penso terrà banco per almeno altri 5/6 mesi, verrà tirata fuori quotidianamente da qui all’esito delle regionali ed anche dopo come base delle immancabili tesi catastrofiste per quelle regioni dove dovesse vincere la sinistra… che ce la mette tutta per affondarsi da sola!
    :-(((
    Herm

  7. No! Ma davero davero ha fatto quel manifesto??? Questi lasciano sempre più senza parole, anzi con una sola che comincia V e finisce per affanculo!

  8. #Herm: ovviamente quando parlo di cattolici parlo di cattolici in politica, non di “credenti” che, per fortuna (o per sfortuna, sotto un altro punto di vista), sono molto diversi dalla chiesa che pretende di rappresentarli e dai politici che si arrogano questo titolo.

    #Massi: così parrebbe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...