La scuola si ribelli!

Penso che noi precari e – per buona creanza, solidarietà e anche per una buona dose di interesse personale – docenti di ruolo dovremmo cominciare a paralizzare la scuola.

Uno sciopero ad oltranza, magari a staffetta.

In un mese ci sono quattro settimane. A scuola tre aree didattiche. Una settimana di sciopero per area. E la quarta, il personale amministrativo e di supporto.

E così, di fila, fino a quando Profumo non apparirà in tv per (ri)mangiarsi il decreto del concorso-truffa.

La scuola deve ribellarsi, o dimostrerà di meritare almeno gli ultimi cinque-sei ministri della Pubblica Istruzione e il massacro sociale perpetrato fino ad adesso.

About these ads

5 thoughts on “La scuola si ribelli!

  1. Pingback: La scuola si ribelli!

  2. Sarebbe l’ora, sì, di ribellarsi,….ma sai, forse troppi professori non credono alle manifestazioni, infatti sono quelli che criticano i propri studenti che lottano per qualcosa :p

  3. Occorre ribellarsi… per la scuola, per il lavoro, per le fabbriche e le industrie… ma ahimè non funziona più come negli anni ’60 e ’70 quando non avevano nulla e scioperavano rischiando di non far mangiare i propri figli, ma erano più coraggiosi forse di noi che abbiamo un pò e ce lo teniamo stretto e poi i sindacati funzionvano ovvio!!! sai che lo sciopero della scorsa settimana tenutosi a Roma non è stato neanche citato dai tg?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...