Mettere in ordine

So già come andrà a finire. So che alla fine rimetterò in ordine la mia stanza e aprirò le finestre, in modo tale che la corrente porti via le incertezze e anche un po’ di rabbia. Una cosa per volta.

Perché quello che non capisco è il silenzio. Che si rompe solo quando mi devi legare a te. Solo quando decido che non esisti più. È allora che ritorni. Per ricordarmi che sei lì, da qualche parte. Non solo in un altrove che vedo sempre più lontano. Ma da qualche parte al di qua del mio respiro.

E questo, credimi, è intollerabile, a volte.

About these ads

4 pensieri su “Mettere in ordine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...